­
Comunicando si impara

...ad essere consapevoli!

Un percorso educativo di laboratori espressivi e di incontri formativi nella Scuola e con la Scuola, per accompagnare studenti, insegnanti e genitori nella complessità della realtà virtuale, favorendo un uso consapevole della Rete e prevenendo il cyberbullismo.

PREMESSA

La comunicazione attraverso le nuove tecnologie e nel contesto di reti sociali virtuali, oltre ad essere una pratica ampiamente diffusa tra gli studenti, oggi è divenuta un tema discusso sotto molteplici punti di vista e che chiama in causa anche il ruolo educativo dell’adulto.

Spesso l’argomento emerge in associazione alle legittime preoccupazioni legate alla sicurezza, al rischio o alla privacy, mentre vengono trascurate le implicazioni più profonde che queste nuove modalità comunicative introducono nella vita quotidiana delle persone.

La padronanza nell'uso degli strumenti facilmente viene confusa con la capacità di gestire la complessità relazionale ed emotiva implicata nei processi sociali coinvolti. Nel caso dei giovanissimi in particolare, il tema della comunicazione online si inserisce in un contesto caratterizzato dalla centralità della relazione con l’altro e con se stesso. In un periodo della vita complesso, durante il quale i ragazzi e le ragazze sono impegnati nella definizione della propria identità, la gestione delle relazioni in uno spazio pubblico o semi-pubblico aggiunge elementi di complessità che vanno valutati e compresi.

Il progetto “Educare alla comunicazione, educare alla consapevolezza” si propone di offrire un percorso guidato nella complessità del contesto relazionale e comunicativo nel quale tutti oggi siamo immersi. Il progetto, mettendo al centro l’attenzione ai linguaggi, l’approfondimento della conoscenza degli ambienti comunicativi e lo sforzo educativo sul piano delle relazioni, risponde inoltre a quanto stabilito nelle “Linee di orientamento per il contrasto al bullismo e al cyberbullismo” del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, pubblicate il 13 aprile 2015, che chiamano le scuole ad organizzare specifici moduli didattici (da inserire nel POF) relativi all’uso sicuro del web e alla prevenzione del bullismo e del cyberbullismo, e che richiedono anche azioni rivolte alla formazione degli insegnanti e dei genitori, non soltanto da un punto di vista tecnologico, ma soprattutto psico-pedagogico (www.generazioniconnesse.it).

Il progetto si qualifica anche come un importante tassello nei percorsi di educazione all'affettività.

OBIETTIVI

  1. Canalizzare l'espressione e la comunicazione attraverso linguaggi familiari alla fascia d'età interessata, ma spesso utilizzati in modo improprio e approssimativo. Nel laboratorio si intende approfondire questi linguaggi e sostenerne un uso consapevole e costruttivo; inoltre si intende favorire l'espressione personale e incentivare l'impegno a mettersi in gioco e superare i propri limiti, migliorando l'autostima e il concetto di sé.
    Per il raggiungimento di questi obiettivi, durante il laboratorio, si avvierà con i ragazzi e le ragazze un percorso di riflessione riguardo a:
    • come usano gli strumenti di comunicazione;
    • come comunicano tra loro;
    • quali conseguenze il loro modo di comunicare produce nelle relazioni quotidiane;
    • come gestiscono la complessità dettata dalla comunicazione mediata;
    • come si relazionano nel particolare intreccio tra reale e virtuale;
    • come si caratterizza la comunicazione online (il complesso contesto della Rete).
  2. Approfondire con i genitori degli studenti e delle studentesse le tematiche indicate, fornendo loro strumenti per la comprensione delle dinamiche relazionali e comunicative in Rete che vedono protagonisti i ragazzi e le ragazze e per l’adattamento del proprio ruolo educativo alle nuove sfide e alle nuove esigenze di attenzione imposte dai nuovi contesti di socializzazione online;
  3. Formare i docenti, in un'ottica di prevenzione dei fenomeni di bullismo e di cyberbullismo, alla comprensione delle dinamiche relazionali e comunicative dei ragazzi in Rete, avviando la riflessione sulle opportunità offerte dagli strumenti di comunicazione e più in generale di Internet e su come queste opportunità possano essere sfruttate al meglio anche nel contesto scolastico. Il percorso sarà anche l’occasione per favorire un confronto sulle esperienze e la definizione di una prospettiva educativa comune nella scuola.

Con studenti e adulti verranno inoltre sviluppati aspetti chiave quali:

  • dimensione pubblica e privata della comunicazione;
  • il mezzo come veicolo del messaggio;
  • natura e ruolo degli strumenti;
  • l’immagine come rappresentazione.

Modalità di realizzazione del percorso per gli studenti

Il percorso prevede lo svolgimento di due/tre incontri di laboratorio per ciascuna classe. Gli studenti verranno coinvolti in attività finalizzate a promuovere la messa in gioco, la relazione di gruppo, la consapevolezza di sé e l'ascolto attivo. Saranno impiegati esercizi e giochi di espressione con tecniche base di preparazione teatrale, brainstorming, focus group, counseling di gruppo sui temi indicati e, attraverso un percorso guidato, arriveranno a produrre materiale che sarà messo a disposizione della scuola.

I laboratori sono rivolti alle classi:

  • seconda e terza - scuola secondaria di primo grado;
  • prima e seconda - scuola secondaria di secondo grado.

Ciascun incontro avrà la durata di due ore, per un totale di quattro/sei ore per ogni classe.

Il laboratorio si svolge in orario scolastico in giorni e orari da concordare secondo le esigenze dell'istituto e dei docenti.

Modalità di realizzazione del percorso per i genitori

A conclusione dei laboratori con gli studenti e le studentesse, si svolgeranno due incontri di due ore con tutti i genitori degli alunni delle classi partecipanti per:

  • restituire quanto è stato osservato e prodotto in aula;
  • approfondire i temi riguardanti la comunicazione online;
  • sviluppare una maggiore consapevolezza in merito alle sfide educative poste dalla comunicazione online;
  • favorire la reciproca comprensione e il dialogo.

Modalità di realizzazione del percorso per i docenti

Con i docenti di tutte le classi coinvolte si svolgeranno due incontri, uno prima dell’inizio dei laboratori e uno dopo la loro conclusione, con l'obiettivo di:

  • condividere il percorso che interesserà gli studenti e le studentesse;
  • confrontare le esperienze e le complessità emerse nel contesto dello svolgimento della propria attività di insegnamento in relazione ai temi trattati;
  • approfondire la conoscenza dei principali contesti comunicativi di relazione e socializzazione;
  • sviluppare maggiore consapevolezza delle sfide educative poste dalla comunicazione online in relazione al ruolo di insegnanti;
  • elaborare linee guida condivise per il raggiungimento di obiettivi comuni.
Domande? Chiamaci al 328 8005075

­